Le Officine Cinema Teatro Musica

con il sostegno di

Regione Liguria Unione Europea Fondazione De Mari Europa Cinemas

media partner

Savona e Dintorni Libraccio Savona Radio SkyLab
   
 
di Muayad Alayan, con Sivane Kretchner, Adeeb Safadi  - Palestina 2018, 127' 
 

ven 31 maggio (21.15)

sab 1 giugno (17.30 - 22.30)

dom 2 giugno (15.30 - 20.15)

lun 3 giugno (18.00)  
  

La passione extraconiugale tra Sarah, proprietaria di un caffè ebraico, e Saleem, fattorino arabo, comincia a diventare pericolosa quando i due vengono avvistati al momento sbagliato nel posto sbagliato. Tra circostanze imprevedibili, Sarah e Saleem si ritrovano coinvolti in una situazione più grande di loro, che da problema di famiglia diventa caso politico, in una Gerusalemme in cui anche una storia privata scatena conseguenze sociali di portata inimmaginabile…  

 

Dopo l'esordio di “Amore, furti e altri guai”, il cineasta classe 1985 Muayad Alayan torna a raccontare la Gerusalemme divisa e il conflitto israelo-palestinese attraverso una storia di amore proibito. Non bisogna però scambiare “Sarah & Saleem” per un Romeo e Giulietta calato nell’attualità. I due protagonisti, evidenziati da interpretazioni profonde, mostrano un’enorme umiltà di desideri e non vogliono molto di più di affetto e complicità, cose che non trovano più all’interno dei rispettivi matrimoni. Si fa presto ad affezionarsi agli amanti, al basico Saleem che cerca rifugio ed evasione tra le braccia della volitiva Sarah. I due vivono ai poli opposti (da un punto di vista geografico, ma anche religioso e politico) di Gerusalemme, e i loro incontri clandestini nulla tolgono, apparentemente, alle vite condotte con i rispettivi coniugi. La regia di Muayad Alayan è matura e ricorda a tratti quella di Asghar Farhadi, con zero didascalismi e un'eleganza rara nel raccontare anche le passioni più primordiali, senza troppo schierarsi da un punto di vista politico e morale. Certo, la questione politica fa la differenza, tuttavia viene trattata come un contesto in cui far muovere una storia avvincente e magistralmente congegnata. Grazie a una solida regia minimalista ci si appassiona dal primo all'ultimo minuto alle vicende che scorrono sullo schermo e alle traiettorie psicologiche dei personaggi principali, tratteggiati senza pregiudizi nella loro fragile umanità e interpretati in maniera genuina.  

  
  
 
Sito ufficiale italiano  

 
  

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ArciRaindogsCattivi Maestri Nuovofilmstudio
   © Consorzio Officine Solimano APS Arci - Piazza Rebagliati - 17100 Savona - C.F.92093810098                  • 21 luglio 2019 •