Le Officine Cinema Teatro Musica

con il sostegno di

Regione Liguria Unione Europea Fondazione De Mari Europa Cinemas Fondazione San Paolo

partner

Savona e Dintorni Libraccio Savona Radio SkyLab Fai
Find The Cure e Balla Coi Cinghiali, in collaborazione con Comune di Savona e Nuovofilmstudio  
  
Mondovisioni - i documentari di Internazionale  
Rassegna cinematografica a cura di CineAgenzia per Internazionale. 

Find the Cure e Ballacoicinghiali sono lieti di presentare Mondovisioni,una rassegna cinematografica promossa da CineAgenzia che viene presentata ogni anno al Festival di Internazionale a Ferrara. La rassegna, attraverso docu-film selezionati dai maggiori festival internazionali, porta sul grande schermo storie di grande importanza con l'intento di fornire al cittadino un'informazione chiara, profonda e consapevole su tematiche spesso difficilmente fruibili dai media classici. Da sette anni a questa parte abbiamo deciso di portare la rassegna nelle nostre città selezionando 5 docufilm ricchi di messaggi e di informazione utili a leggere criticamente la realtà mondiale odierna. Crediamo fermamente nella comunicazione attraverso il cinema, mezzo che riesce ancora a farsi strada nella mente e nel cuore della gente. Siamo fieri di condividere questa iniziativa con il Comune di Savona e Nuovofilmstudio partner dell’evento.  

Find The Cure Italia Onlus, associazione di cooperazione internazionale, è presente in Liguria, Piemonte e Lombardia, con progetti umanitari in India, Africa e centro America dal 2006. Oltre ai progetti di sviluppo nelle suddette aree, di primaria importanza tra le attività dell'associazione è la sensibilizzazione dei cittadini del nostro territorio alla cooperazione, alle problematiche socioambientali e alle relazioni interculturali. L’obiettivo comune alle iniziative è quello di coinvolgere un numero sempre più elevato di persone, poiché nessun cambiamento nei paesi in via di sviluppo può avvenire senza una forte consapevolezza di un cambiamento nella nostra società.  
   
L’ingresso agli spettacoli è di 4€ a proiezione, è inoltre disponibile l’abbonamento a tutti gli appuntamenti al prezzo di 20€ che garantisce il posto a sedere. L’incasso aiuterà a coprire le spese sostenute per la realizzazione della rassegna. un piccolo investimento che per noi vale moltissimo e di cui siamo certi non vi pentirete!

Calendario appuntamenti:

  

Mission Lifeline di Terry Gilliam (giovedì 16 gennaio, 21.00)  

   

- Bellingcat – Truth in a post-truth world di Hans Pool (giovedì 23 gennaio, h 21.00)  

        

- Prey di Matt Gallagher (giovedì 30 gennaio, h 21.00)  

    

- Sakawa di Ben Asamoah (giovedì 06 febbraio, h 21.00)  
  
Leftover Women di Shosh Shlam e Hilla Medalia (giovedì 1febbraio, h 21.00)  
  

  

  




"Il concorso", della pluripremiata Philippa Lowthorpe, già regista della serie The Crown, con Keira Knightley, Gugu Mbatha-Raw e Jessie Buckley, arriverà nelle sale virtuali di #iorestoinSALA il 25, 26 e 27 dicembre!

Tutti gli spettatori che acquisteranno un biglietto su #iorestoinSALA dal 25 dicembre al 1 gennaio 2021, potranno godere di un biglietto a 3 euro per qualsiasi film (esclusi gli eventi) e qualsiasi giorno alla riapertura dei nostri cinema. Per accedere alla promozione basterà presentare alle casse la mail di conferma ricevuta da #iorestoinSALA dopo l’acquisto! Si potrà usare lo sconto per 30 giorni dalla riapertura delle sale e ogni acquisto fatto vale un biglietto!
 
Il film racconta la protesta del Movimento di Liberazione delle Donne britannico durante la cerimonia di incoronazione di Miss Mondo 1970, anno in cui venne eletta la prima Miss Mondo di colore. In una serata indimenticabile in mondovisione, due eventi storici fondamentali per la lotta per l'emancipazione femminile e contro le discriminazioni razziali.
 
Nel 1970 a Londra ebbe luogo il concorso di Miss Mondo, presentato dal leggendario attore comico Bob Hope. All'epoca Miss Mondo era il programma televisivo più seguito del pianeta, con oltre cento milioni di spettatori. Sostenendo che i concorsi di bellezza fossero degradanti per le donne, il neonato Movimento di Liberazione delle Donne britannico divenne famoso da un giorno all'altro facendo irruzione sul palcoscenico e interrompendo la diretta in mondovisione della gara. Ma non fu l'unico scandalo della serata: quando il collegamento della trasmissione fu ripristinato, a conquistare il titolo non fu la contendente svedese favorita, bensì Miss Grenada, la prima donna nera ad essere incoronata Miss Mondo. Nel giro di poche ore il pubblico televisivo di tutto il mondo aveva assistito alla caduta del patriarcato e al sovvertimento dell'ideale occidentale di bellezza femminile.


- Prima dell'acquisto dei biglietti vi consigliamo di fare il test di connessione dal vostro dispositivo  
https://www.mymovies.it/live/iorestoinsala/test-di-connessione/
 
- Potete poi registrarvi e acquistare i biglietti sulla pagina del Nuovofilmstudio virtuale https://www.liveticket.it/nuovofilmstudiovirtuale
 
- I biglietti sono acquistabili anche con 18app e Carta del Docente.
 
- Riceverete una mail di conferma con il link da dove potrete accedere alla vostra postazione online su MYmovies.
 
- Avrete 30 giorni per vedere il film e, da quando inizierete la visione in caso vogliate interromperla, 48 ore di tempo per completarla. Dopo le 48 ore non sarà più possibile concludere la visione iniziata con il codice ricevuto. Il biglietto non è rimborsabile.
 
- I film non posso essere visionati dall'estero.
 
- La visione su smart tv è garantita solo con Google Chromecast (via Pc, Mac e Android) ed AppleTv (via AirPlay). Vi consigliamo comunque di fare il test di connessione!
 
Vi aspettiamo online!



In attesa di poterci rivedere al Nuovofilmstudio, ecco la nostra programmazione in streaming di dicembre sulla piattaforma #iorestoinSALA e tutte le info per accedere alla sala virtuale. Giornalmente sulla piattaforma vengono proposti eventi speciali di cui non riusciamo a darvi comunicazione tempestiva attraverso la newsletter o il sito, vi invitiamo quindi a restare aggiornati attraverso la nostra pagina facebook  https://www.facebook.com/nuovofilmstudio. Non molliamo!

- Prima dell'acquisto dei biglietti vi consigliamo di fare il test di connessione dal vostro dispositivo  
https://www.mymovies.it/live/iorestoinsala/test-di-connessione/
 
- Potete poi registrarvi e acquistare i biglietti sulla pagina del Nuovofilmstudio virtuale https://www.liveticket.it/nuovofilmstudiovirtuale
 
- I biglietti sono acquistabili anche con 18app e Carta del Docente.
 
- Riceverete una mail di conferma con il link da dove potrete accedere alla vostra postazione online su MYmovies.
 
- Avrete 30 giorni per vedere il film e, da quando inizierete la visione in caso vogliate interromperla, 48 ore di tempo per completarla. Dopo le 48 ore non sarà più possibile concludere la visione iniziata con il codice ricevuto. Il biglietto non è rimborsabile.
 
- I film non posso essere visionati dall'estero.
 
- La visione su smart tv è garantita solo con Google Chromecast (via Pc, Mac e Android) ed AppleTv (via AirPlay). Vi consigliamo comunque di fare il test di connessione!
 
Vi aspettiamo online!



Comune di Savona e Nuovofilmstudio, con il sostegno di Coop Liguria

Torniamo sulla Fortezza del Priamar, sotto le stelle, con le migliori uscite cinematografiche della stagione: 27 film da godersi all'aria aperta sul grande schermo. Quest'anno alla presenza di ospiti quali i registi Gianluca e Massimiliano De Serio, Diego Scarponi, Diego Botta e l'autore Marco Panichella. Inoltre uno spettacolo che vedrà protagonisti dal vivo, per la prima volta a Savona, Elio Germano e Teho Teardo. Una straordinaria occasione per passare insieme splendide serate in compagnia del cinema di qualità.


⭐️A riveder i film sotto le stelle⭐️

Calendario delle proiezioni

mar 20/07 - “Nomadland” di Chloé Zhao
mer 21/07 - "Spaccapietre” di Gianluca De Serio, Massimiliano De Serio - ospiti i registi - proposta progetto SIPLA - ingresso libero fino a esaurimento posti
ven 23/07 - “Rifkin's Festival” di Woody Allen
dom 25/07 - “Comedians” di Gabriele Salvatores
mar 27/07 - “The specials - fuori dal comune” di Olivier Nakache, Eric Toledano
mer 28/07 - “Crudelia” di Craig Gillespie
ven 30/07 - “Una donna promettente ” di Emerald Fennell - in apertura "Revenge Room" di Diego Botta - ospite il regista
dom 01/08 - "Fantasmi a Ferrania" di Diego Scarponi - ospite il regista
mar 03/08 - “Un divano a Tunisi” di Manele Labidi Labbé
mer 04/08 - “EMMA.” di Autumn de Wilde
ven 06/08 - “The Father - nulla è come sembra” di Florian Zeller
dom 08/08 - “Il cattivo poeta” di Gianluca Jodice
mar 10/08 - “La vita straordinaria di David Copperfield” di Armando Iannucci
gio 12/08 - “Old” di M. Night Shyamalan
ven 13/08 - "Un altro giro" di Thomas Vinterberg
dom 15/08 - “Spirit - il ribelle” di Elaine Bogan, Ennio Torresan
mar 17/08 - “Corpus Christi” di Jan Komasa
gio 19/08 - “Raffaello - il giovane prodigio” di Massimo Ferrari - ospite l’autore Marco Panichella - introduzione a cura del Gruppo FAI Giovani Savona
ven 20/08 - “Minari” di Lee Isaac Chung
dom 22/08 - “Paolo Conte - Via con me” di Giorgio Verdelli
mar 24/08 - “Nomad - in cammino con Bruce Chatwin” di Werner Herzog
gio 26/08 - “In the mood for love” di Wong Kar-wai
sab 28/08 - “Viaggio al termine della notte” di e con Elio Germano e Teho Teardo - spettacolo dal vivo tra musica e teatro
Info e contatti
 
- L’apertura dell’arena e delle biglietterie è alle 20.30. Gli spettacoli hanno inizio alle 21.30 circa.
- Ingresso €6 - in prevendita su https://www.liveticket.it/cinemainfortezza €7.
- ATTENZIONE, per acquistare in prevendita tramite smartphone aprire il link in una pagina di browser esterno alla app di facebook. I biglietti in prevendita sono acquistabili anche con 18app e Carta del Docente.
- Il rimborso dei biglietti è previsto solo in caso di annullamento dello spettacolo; il costo di prevendita (1€) non è rimborsabile.
- Gli spettatori dovranno indossare la mascherina fino al raggiungimento del posto e ogni qualvolta ci si allontani dallo stesso. Il sistema di biglietteria garantisce il distanziamento minimo necessario. Non è permesso cambiare il posto una volta acquistato il biglietto. Nuclei famigliari, conviventi, congiunti e autorizzati possono sedere vicino. Questo aspetto afferisce alla responsabilità individuale.
- In caso di annullamento della proiezione cerca la data di recupero attraverso i nostri contatti: www.officinesolimano.it - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 3661738906 (dalle 15.00 alle 20.00).
- Per gli spettacoli programmati dal 6 agosto in poi l'ingresso sarà subordinato al possesso e alla presentazione della certificazione verde COVID-19 che attesti la presenza delle condizioni previste nel decreto del 22 luglio 2021: essere vaccinati contro il COVID-19 o avere ottenuto un risultato negativo al test molecolare/antigenico non prima di 48 ore dall'evento o essere guariti da COVID-19 non più di 6 mesi prima. Sarà altresì richiesto un documento di identità. Sono esclusi da tali obblighi i minori di 12 anni. Il mancato possesso della certificazione verde COVID-19 renderà inutilizzabili i titoli di accesso. Per chi avesse già acquistato biglietti in prevendita, e volesse o dovesse rinunciare all'ingresso, potrà richiedere il rimborso entro le ore 17.00 del giorno dello spettacolo interessato. Per i film della domenica è invece necessario procedere alla richiesta entro le 17.00 del venerdì precedente. La richiesta di rimborso deve essere inoltrata all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Nuovofilmstudio in collaborazione con Finalmentespeleo presentano "Il buco" di Michelangelo Frammartino

Premio speciale della giuria al Festival di Venezia

sab 16 ott (18.00 - 21.00) presentazione film con ospiti
dom 17 ott (18.00)
lun 18 ott (15.30 - 20.30)
mar 19 ott (18.00)
mer 20 ott (15.30 - 21.00).

Per scoprire l'incredibile backstage di un impresa straordinaria come girare un film in un buco verticale di 700 metri, saranno presenti i protagonisti torinesi dell’esplorazione del 1961, Giulio Gecchele e Marziano Di Maio, gli speleo-attori Leonardo Zaccaro, Enrico Troisi, Federico Gregoretti ed Jacopo Elia e due dei tecnici che hanno reso possibili le immagini e i suoni, il cineoperatore Luca Massa, vincitore della “Pellicola d’oro” come migliore operatore alla macchina e il fonico Simone Olivero. Ad approfondire il tema gli speleologi storici del GSP (Gruppo Speleologico Piemontese di Torino) racconteranno la loro esperienza durante l’esplorazione della grotta del Bifurto che, grazie al loro impegno, diventò la grotta più profonda d’Italia. Altrettanto affascinante sarà il racconto dei tecnici che potranno descrivere le complessità di ripresa nell’ambiente sotterraneo e illustrare le recenti tecniche di ripresa audio adottate per coinvolgere il più possibile lo spettatore in questo viaggio. Spettatore che diventa anch'esso speleologo. Un'esperienza unica! L'accoglienza degli ospiti è stata possibile grazie al supporto di alcune realtà locali che hanno creduto in questa proposta: Luxottica di Enrico Nicora, il Betty's Wine Bar, il Buranchetto, la Cooperativa Tracce, lo studio PROGEA e lo studio del Dott. forestale Andrea Sambado.

Durante il boom economico degli anni '60, l'edificio più alto d'Europa viene costruito nel prospero nord Italia. All’altra estremità del paese nell'agosto del 1961 un gruppo di giovani speleologi visita l’altopiano calabrese e il suo incontaminato entroterra immergendosi nel sottosuolo di un Meridione che tutti stanno abbandonando. Scoprono così coi suoi 700 metri di profondità una delle grotte più profonde del mondo, l’Abisso del Bifurto dell’altopiano del Pollino, sotto lo sguardo di un vecchio pastore, unico testimone del territorio incontaminato...

«Per usare un termine cinematografico, potremmo dire che le grotte costituiscono un fuori campo assoluto, anche perché la notte eterna che regna al loro interno sembrerebbe quanto di più ostile alla macchina da presa. Eppure, chi ama il cinema sa bene che il fuori campo, l’invisibile, rappresentano la sua “sostanza” più profonda. Mi colpisce la coincidenza che Speleologia, Cinema e Psicoanalisi abbiano il loro battesimo nella stessa data, il 1895...». (Michelangelo Frammartino).

  
Per assicurarvi i posti a sedere vi consigliamo di acquistare i biglietti in prevendita su https://www.liveticket.it/nuovofilmstudio  
 
Attenzione, per acquistare in prevendita tramite smartphone aprire il link https://www.liveticket.it/https://www.liveticket.it/nuovofilmstudio in una pagina di browser esterno a Facebook; i biglietti in prevendita sono acquistabili anche con 18app e carta del docente.  
  

  
  
di Jonas Carpignano, con Swamy Rotolo, Claudio Rotolo, Grecia Rotolo - Ita 2021, 121’  
 
Europa Cinema Label al Festival di Cannes 2021
  
gio  07 ottobre (18.00)
ven 08 ottobre (15.30 - 21.00)
sab 09 ottobre (18.00 - 20.30)
dom 10 ottobre (15.30 - 21.00)
lun 11 ottobre (15.30 - 18.00)
mar 12 ottobre (18.00 - 20.30)
mer 13 ottobre (15.30 - 18.00)  

La famiglia Guerrasio si riunisce per celebrare i 18 anni della figlia maggiore di Claudio e Carmela. È un'occasione felice e la famiglia è molto unita, nonostante una sana rivalità tra la festeggiata e sua sorella Chiara di 15 anni sulla pista da ballo. Il giorno seguente, quando il padre parte improvvisamente, Chiara inizia a indagare sui motivi che hanno spinto Claudio a lasciare Gioia Tauro. Più si avvicinerà alla verità, più sarà costretta a riflettere su che tipo di futuro vuole per se stessa.

Quattro anni dopo lo splendido “A Ciambra”, Jonas Carpignano torna con “A Chiara”, titolo che “brinda” alla sua giovane protagonista, la magnetica Swamy Rotolo.  «Carpignano approfondisce un tema autoriale che gli è proprio: la difficoltà di scoprirsi immersi in un mondo del quale non si condividono le scelte, e la difficoltà speculare e contraria di separarsi da una comunità cui comunque si appartiene per nascita, per affetto, per radici identitarie. Come in “A Ciambra”, qui esplicitamente citato attraverso la comunità Rom di Gioia Tauro, “A Chiara” vede al centro un'anima giovane che deve trovare la sua strada ma che fa parte di un insieme nel quale in buona parte si riconosce. Fin dalle prime scene il regista-sceneggiatore ritrae la medio-piccola borghesia calabrese attraverso i riti della modernità urbana nel nostro Sud: i selfie, il rap, le feste iper-decorate. Ma in casa di Chiara c'è un buco nero che la ragazza immagina prima di scovarlo. Il suo intuito attraversa una realtà che si trasforma. "Che sta succedendo?" chiede la protagonista un attimo prima di scontrarsi contro il muro dell'omertà che in Calabria (ma anche a Milano, come denuncia una targa d'automobile) ha il nome della 'ndrangheta. Chiara non rispetta le regole, nemmeno quelle della società civile, non crede al sistema ereditario 'ndranghetista e a un destino già segnato. E tuttavia smarcarsi comporta strazio e rimorso. Chiara è condannata a vedere le cose come sono, non come vorremmo che fossero: una chiamata etica ed estetica che è impossibile ignorare». (Paola Casella)  
  
   
  

   

Scritto e diretto da Mr. Puma, con Sara Zaffignani, Alfredo Valle e Margherita Alipede  - Ita 2021, 18'  
Riprese, montaggio, fotografia: Max Billia  
Musiche: Fabio Barovero

Mr. Puma presenta il suo ultimo cortometraggio "Us, land and pain" - spettacoli ore 20.30 e 21.30 - ingresso libero fino a esaurimento posti.

«"Us, land and pain", e' un cortometraggio scritto e realizzato nell'inverno e primavera 2021, finanziato dal Comune di Finale Ligure.
Nasce da una mia idea di raccontare un vuoto esistenziale mediante immagini, parole, poesie, e musica. Una specie di viaggio che fa' una giovane ragazza con un trolley, attraversando una località di riviera completamente deserta, fino ad arrivare su una spiaggia, in un'atmosfera metafisica e surreale, si sofferma e viene attratta da luoghi e simboli, dove si perde in una visione neorealistica di una landa desolata e abbandonata a se stessa, un po' come l'anima e la vita della protagonista.
Lo scopo è di evocare il vuoto e l'esistenzialismo di questo momento storico mai vissuto prima, il dolore che sentiamo nel vivere un'isolamento nostro malgrado, uno sguardo poetico sul dolore e sulla terra straordinaria dove sono cresciuto. Le musiche sono di Fabio Barovero, amico e grande musicista di Torino già tastierista e fisarmonicista del gruppo torinese Mau Mau, autore di svariate colonne sonore di film di registi italiani. L'ultimo suo lavoro è stato "Lasciami andare" di Stefano Mordini con Stefano Accorsi, Valeria Golino, Maya Sansa, Serena Rossi, film di chiusura di Venezia 2020. Le riprese, il montaggio e la fotografia di Max Billia, videomaker savonese. L'attrice protagonista è Sara Zaffignani, con Alfredo Valle e Margherita Alipede». (Mr. Puma).

 

    
  
di Paul Schrader, con Oscar Isaac, Tiffany Haddish, Tye Sheridan, Willem Dafoe - USA, GB, RPC 2021, 112’  
  

gio  07 ottobre (15.30)
ven 08 ottobre (18.00)
sab 09 ottobre (15.30)
dom 10 ottobre (18.00)
lun 11 ottobre (20.30)
mar 12 ottobre (15.30)
mer 13 ottobre (21.00)  
  

William Tell è un ex militare che vive nell'ombra come giocatore d'azzardo di piccolo cabotaggio. La vita meticolosa di Tell viene scossa dall'incontro con Kirk, un giovane in cerca di vendetta contro un nemico comune. Con il sostegno della misteriosa finanziatrice La Linda, Tell porta Kirk nel circuito dei casinò per condurlo su una nuova strada. Dei fantasmi del passato, però, non ci si libera così facilmente...  
 
«”Il poker è tutta una questione di attesa" e lo è anche il cinema di Paul Schrader, che costruisce personaggi in bilico portandoli fino all'orlo del salto nel vuoto. Il tema di Schrader, sceneggiatore e regista, è il senso di colpa accompagnato da un desiderio ossessivo di redenzione, e il protagonista del suo ultimo lavoro non fa eccezione. La sua calma apparente nasconde un fuoco interiore difficile da tenere a freno, e la sua colpa è di quelle che non si cancellano, né per un uomo, né per una nazione. Senza voler rivelare troppo della trama, c'entra Guantanamo; si parla di responsabilità, individuale e collettiva, nei confronti delle proprie azioni, il cui peso "non può essere rimosso". L'incontro fra William, un ragazzo animato dal suo stesso fuoco vendicatore e La Linda, che risveglia in lui una componente, emotiva e fisica, a lungo tenuta a freno, metterà in moto per William un meccanismo inarrestabile di rivalsa. Oscar Isaacs si inserisce con insospettabile perfezione nel filone di antieroi solitari iniziato con il Travis Bickle di "Taxi driver" (di cui Schrader è stato sceneggiatore per Scorsese, che figura fra i produttori de “Il collezionista di carte”) e proseguito con il Julian Cole di "American gigolo". La sua malinconia esistenziale è quella caratteristica di Schrader, da sempre disincantato rispetto al mondo e in particolare agli Stati Uniti, ma ancora dotato di un profondo afflato romantico che permea il suo film. Schrader denuncia quel modello politico e sociale in cui, più che le mele, sono marci i cestini, e pur non assolvendo la responsabilità dei singoli, la contestualizza nell'incoraggiamento ricevuto dall'alto. I capri espiatori pagano, i loro mandanti naturalmente no, ed è a questo tipo di ingiustizia che il regista-sceneggiatore e i suoi antieroi si ribellano». (Paola Casella).  

 
  
  

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ArciRaindogsCattivi Maestri Nuovofilmstudio
   © Consorzio Officine Solimano APS Arci - Piazza Rebagliati - 17100 Savona - C.F.92093810098                  • 25 ottobre 2021 •