Le Officine Cinema Teatro Musica
◄ Torna indietro

Cinema in Fortezza - Sulla mia pelle

 
 
"Cinema in Fortezza" - La magia del cinema d’estate: i 23 film più importanti della stagione nella suggestiva atmosfera della Fortezza del Priamar a Savona

dom 11 agosto 
(apertura biglietterie h20.30 - inizio spettacolo 21.30 circa - ingresso 5€)
 
Sulla mia pelle  

di Alessio Cremonini  

con Alessandro Borghi, Jasmine Trinca, Max Tortora 

Italia 2018, 100' 

 

Nastro d'Argento 2019 per il miglior film dell'anno; David di Donatello 2019 per il miglior regista esordiente, David Giovani, attore protagonista (Alessandro Borghi) 

 

L’emozionante racconto degli ultimi giorni di Stefano Cucchi e della settimana che ha cambiato per sempre la vita della sua famiglia... 

 

Sulla trama di questo film c'è poco da dire. Conosciamo tutti Stefano Cucchi e, nonostante nessuno fosse con lui negli ultimi momenti della sua vita, siamo consapevoli di che cosa sia successo. “Sulla mia pelle”, opera seconda del regista Alessio Cremonini, indaga e racconta proprio gli ultimi sette giorni di Stefano. Guardando la pellicola, saltano subito all'occhio quali sono state le omissioni, le mancanze e le violenze del nostro sistema giudiziario, sanitario e carcerario. Allo stesso tempo, però, il film sceglie di raccontare anche i difetti del protagonista, le sue debolezze e le sue discutibili abitudini di vita. Il quadro che ne emerge è drammatico, sotto tutti i punti di vista. C'è l'uomo che si sente colpevole e che rifiuta ogni possibile aiuto, c'è lo Stato incapace di ammettere le proprie colpe, c'è la famiglia carica d'amore ma logorata dalle sue vecchie ferite. "Sulla mia pelle" ha vinto il Nastro d'Argento 2019 come film dell'anno ed è stato candidato a ben dieci David di Donatello, vincendone quattro: miglior regista esordiente, David giovani, miglior produttore e miglior attore protagonista. Proprio in riferimento a quest'ultimo, è impossibile non citare Alessandro Borghi, attore in grado di catalizzare l'attenzione dello spettatore in meno di un secondo, grazie alla sua eccezionale capacità interpretativa e alla sua fisicità. È sulla voce e sul corpo che Borghi compie il suo lavoro più prezioso, ritrovando quel tono sfuggente e lamentoso che apparentava Cucchi ai tanti giovani "sbagliati" di una Roma distratta, e quel corpo che negava a se stesso il nutrimento perché si percepiva come irrimediabilmente immeritevole. 

 
  
  
Sito ufficiale italiano  
  
Calendario completo e informazioni su "Cinema in Fortezza"
 
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ArciRaindogsCattivi Maestri Nuovofilmstudio
   © Consorzio Officine Solimano APS Arci - Piazza Rebagliati - 17100 Savona - C.F.92093810098                  • 26 agosto 2019 •