Le Officine Cinema Teatro Musica
◄ Torna indietro

La ragazza nella nebbia

 
 
di Donato Carrisi, con Toni Servillo, Alessio Boni, Lorenzo Richelmy Italia/Francia/Germania 2017, 127' 
 
mar 20 (18.00)
mer 21 (15.30 -21.15) 
 
Un piccolo paese di montagna, Avechot. Una notte di nebbia, uno strano incidente. L'uomo alla guida viaggiava da solo. È incolume. Allora perché i suoi abiti sono sporchi di sangue? L'uomo si chiama Vogel e fino a poco prima era un poliziotto famoso. E non dovrebbe essere lì. Un mite e paziente psichiatra cerca di fargli raccontare l'accaduto, ma sa di non avere molto tempo. Bisogna cominciare da alcuni mesi addietro. Quando, due giorni prima di Natale, proprio fra quelle montagne è scomparsa una ragazzina di sedici anni... 
 
Dieci anni dopo l'esordio letterario con "Il suggeritore", Donato Carrisi firma il proprio debutto alla regia con l'adattamento di uno dei suoi romanzi di maggiore successo, "La ragazza nella nebbia", scrivendone anche la sceneggiatura. Il risultato è un film che trova naturale collocazione nel territorio classico della commistione tra cinema e letteratura, rimanendoci dentro, rispettandone le regole, senza voler strafare. Carrisi riesce ad adempiere ai suoi compiti da regista e lo fa "copiando" dai migliori maestri del thriller. "La ragazza nella nebbia" segue la struttura di un tradizionale poliziesco mostrando però un'ambizione più profonda: diventare un'indagine sul male nella forma dell'esibizionismo mediatico. Sul banco degli accusati Carrisi mette proprio i media e il loro ruolo in casi di cronaca: i processi mediatici che si consumano prima in tv che nei tribunali, la caccia al mostro, la curiosità morbosa di sapere e vedere, la necessità di consegnare un colpevole al pubblico. È solo l'altra faccia del male, forse la più subdola. L'incontro/scontro tra l'ispettore di Toni Servillo, ambiguo e fascinoso ad ogni smorfia, e lo psichiatra di Jean Reno, sorregge bene il film di Carrisi, che gioca con le regole del genere anche sul grande schermo. Un'opera prima che dimostra di sapersi muovere divertendosi e solleticando la curiosità dello spettatore, in un continuo proliferare di possibili finali. 
 
 
 
Sito ufficiale italiano  
 

 
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ArciRaindogsCattivi Maestri Nuovofilmstudio
   © Consorzio Officine Solimano APS Arci - Piazza Rebagliati - 17100 Savona - C.F.92093810098                  • 20 febbraio 2018 •