Le Officine Cinema Teatro Musica
◄ Torna indietro

Mr. Long (Ryu san)

 
 

di Sabu, con Chen Chang, Shô Aoyagi, Yiti Yao - Giappone/Germania/Cina/Taiwan 2017, 129’  

  
mar 27 novembre (15.30 - 21.15)
mer 28 novembre (18.00)  

 

Taiwan. Mr Long è il killer perfetto dallo sguardo magnetico e impenetrabile. Un giorno l'uomo accetta un lavoro in Giappone. Ma le cose si mettono male e si rifugia, ferito, nella periferia deserta di una piccola città. Lì trova riparo in una abitazione fatiscente dove si prende cura del piccolo Jun, perchè sua madre, rovinata da un passato di scelte sbagliate, non riesce più a farlo. In breve tempo, la notizia della gustosa cucina di Long si diffonde in tutto il quartiere e i vicini di casa iniziano a fare la fila per gustare la sua zuppa di noodle...  

È possibile cambiare vita? Lasciare il solco della propria esistenza, abbandonare il cammino compiuto per dedicarsi a qualcosa di diverso? È uno dei punti su cui riflette Sabu nel suo "Mr. Long", un film capace di colpire sia dal punto di vista visivo che emotivo, cavalcando le differenze culturali tra Taiwan, terra d'origine del protagonista, e il Giappone. Pensando probabilmente al cinema di Takeshi Kitano, in particolare a "L'estate di Kiikujiro", Sabu racconta il desiderio di una vita tranquilla da parte di un uomo risucchiato per anni in una insostenibile spirale di violenza. La zuppa di noodle diventa, nella visione di Sabu, un simbolo delle differenze culturali tra Taiwan e Giappone: la cucina di Long appare ai nuovi concittadini qualcosa di esotico e invitante, che li conquista immediatamente così come i suoi modi schivi e misteriosi. L'aspetto più sorprendente del film risiede nella messa in scena scelta dall'autore giapponese che mescola alla perfezione toni diversi, alternando il dramma a frammenti di commedia, la delicatezza di sentimenti mostrati con lievi dettagli a scene di guerra tra bande criminali perfettamente coreografate. Una costante cura dell'aspetto visivo che si affida a inquadrature costruite come quadri intimi e suggestivi. "Mr Long" è una bella sorpresa. La sospensione temporale, con la scoperta da parte del protagonista di possedere l'istinto paterno, ricorda veramente il migliore Kitano.  

  
  
Sito ufficiale italiano
 
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ArciRaindogsCattivi Maestri Nuovofilmstudio
   © Consorzio Officine Solimano APS Arci - Piazza Rebagliati - 17100 Savona - C.F.92093810098                  • 20 novembre 2018 •