Le Officine Cinema Teatro Musica
◄ Torna indietro

CHINO SWINGSLIDE MEETS VERONICA SBERGIA & MAX DE BERNARDI

 
 

Venerdì 10 maggio ore 22:00
Chino Swingslide meets Veronica Sbergia & Max De Bernardi
https://www.youtube.com/watch?v=9NgRQ32kLZQ
https://www.youtube.com/watch?v=nj1rWJBuUJI
https://www.youtube.com/watch?v=hmP1lXUyISM
opening band: Pulin and the Little Mice
https://www.youtube.com/watch?v=UVHRSbSAtnQ
ingresso 7e con tessera arci

Veronica Sbergia & Max De Bernardi con Dario Polerani al contrabbasso incontrano un altro “esplosivo” elemento: il grande Chino Swingslide, direttamente da Barcellona e sui palchi di tutto il mondo!

Blues, swing, ragtime e old time music saranno gli ingredienti base del loro concerto, dove la maestria di due eccezionali chitarristi, Max De Bernardi e Chinoswingslide, la verve e il talento di Veronica Sbergia alla voce e alla washboard, uniti al groove solido di Dario Polerani al contrabbasso vi faranno battere il piedino fino all’ultima nota!

VERONICA SBERGIA: Vocals, ukulele, washboard
CHINO SWINGSLIDE: Vocals, resonator guitar,
MAX DE BERNARDI: Vocals, acoustic guitars, resonator guitar
DARIO POLERANI: vocals, Doublebass

———————————————

CHINO SWINGSLIDE – Hernàn Senra, il vero nome di Chino, nasce in Argentina, a Buenos Aires ed inizia a suonare la chitarra elettrica che sua nonna gli regalò quando lui aveva 13 anni. Ne aveva 18 quando attraversò l’oceano per la prima volta e scoprì la chitarra resofonica. Ha suonato per le strade di mezza Europa e nel 2001 si stabilisce definitivamente a Barcellona, entrando a fare parte della scena musicale blues e swing spagnola. Il suo stile chitarristi è unico e inconfondibile e la sua simpatia sul palco assolutamente irresistibile.

VERONICA SBERGIA – Cantante, ukulelista e suonatrice di washboard. La versatilità della sua voce l’ha in passato portata a proporre repertori dei piu’ disparati generi musicali, dal pop al folk passando per il soul il funk e il jazz ma e’ nel blues che trova la sua espressione ideale. Nell’arco degli ultimi anni, grazie alla collaborazione con Max De Bernardi, si e’ concentrata sullo studio e la ricerca del blues delle origini. Dal 2009, con il progetto Veronica & The Red Wine Serenaders, ensemble acclamato dalla stampa specializzata nazionale come “la più bella realtà europea in fatto di country-blues, ragtime, hokum e jugband music” (Il Buscadero), si aggiudicano il 1° posto all’European Blues Challenge ed. 2013 e vengono stati selezionati al 31 International Blues Challenge, tenutosi a Memphis (TN) nel gennaio 2015.

MAX DE BERNARDI – Grande conoscitore del genere country blues, esplora un territorio musicale compreso tra il piedmont blues e il ragtime caratterizzati da un fingerpicking cadenzato dai bassi alternati, senza tecnicismi superflui. Oltre alla chitarra acustica e resofonica suona anche il mandolino e l’ukulele. Si è formato musicalmente alla fine degli anni ’70 ascoltando i grandi maestri del Country Blues Blind Blake, Leadbelly, Rev, Gary Davis, Sam Chatmon, Son House, Mississippi John Hurt, forgiando ben presto uno stile personalissimo. Vanta innumerevoli collaborazioni con musicisti nazionali e internazionali.

DARIO POLERANI – Musicista di estrazione classica, ha studiato prima l’organo e il violino, poi il basso elettrico e il contrabbasso alla Civica scuola di Musica Jazz di Milano. Ha studiato con Dave Clark e Jim Kelly e suonato, tra gli altri con: le Big Band di George Garzone e di Jeff Stout, il quintetto jazz di Rod Freedman, Sugar Blue, Flavio Oreglio, per citarne solo alcuni. Collabora con Eugenio Finardi, Toto Cutugno, Enzo Jannacci, Dave Baker, Ricky Gianco e Alberto Radius.

——————————————

Pulin and the Little Mice
Una musica sempre alla ricerca delle proprie radici, piena zeppa di personaggi leggendari e sconosciuti, legata indissolubilmente alla gente ed alle sue storie
Tutto questo si può trovare nella musica dei Pulin & the little mice: blues, ragtime, country, bluegrass, musiche da ballo, canzoni tradizionali… Musica nata e “cresciuta” negli Stati Uniti (le cui origini sono però a volte anche ben precedenti alla nascita stessa degli USA) e poi diffusasi in tutto il mondo.
Musica che fa ormai parte della storia di ognuno di noi, musica che abbiamo nelle orecchie e che ci scorre nel sangue.
Fatevi accompagnare dai Pulin & the little mice in un viaggio a ritroso nel tempo alla riscoperta dei generi che si sono incrociati e spesso fusi indissolubilmente per creare sonorità uniche fino alle radici di questa musica antica ma ancora viva e arzilla.

Matteo Profetto: Armonica, ukulele, frattoir, voce
Marco Crea: Chitarra acustica, accordion, mandolino, voce
Giorgio Profetto: Chitarra acustica, tin whistle, bouzouki, voce
Antonio Capelli: Violino, banjo, mandolino, voce
Marco Poggio: Washboard, cucchiai, ossa, bodhran, voce

 
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ArciRaindogsCattivi Maestri Nuovofilmstudio
   © Consorzio Officine Solimano APS Arci - Piazza Rebagliati - 17100 Savona - C.F.92093810098                  • 24 maggio 2019 •