Le Officine Cinema Teatro Musica
◄ Torna indietro

Cinema in Fortezza - Roma

 
 
"Cinema in Fortezza" - La magia del cinema d’estate: i 23 film più importanti della stagione nella suggestiva atmosfera della Fortezza del Priamar a Savona

mar 30 luglio (apertura biglietterie h20.30 - inizio spettacolo 21.30 circa - ingresso 5€)
 
Roma 
di Alfonso Cuarón, con Yalitza Aparicio, Marina de Tavira, Marco Graf 
Messico/USA 2018, 135' 
 
Oscar 2019 per il miglior film in lingua straniera, regia, fotografia; Leone d'Oro a Venezia 2018; David di Donatello per il miglior film straniero. 
 
Messico, 1970. Roma è un quartiere benestante di Città del Messico che affronta una stagione di grande instabilità economico-politica. Cleo è la domestica tuttofare di una famiglia che accudisce marito, moglie, nonna, quattro figli e un cane. Cleo è di discendenza mixteca, mentre la famiglia che l'ha ingaggiata è di discendenza spagnola e frequenta gringos altolocati. Tutto convive in un sistema contraddittorio ma simbiotico in cui le tensioni sociali non tarderanno a farsi sentire... 
 
Dopo il pluripremiato "Gravity" del 2013, Alfonso Cuarón torna dietro la macchina da presa con "Roma", vincendo tre Oscar e il Leone d'oro a Venezia. Fotografato in un luccicante bianco e nero, il film mette in scena uno splendido affresco di una famiglia agiata di Città del Messico. E non una famiglia qualsiasi, ma una molto simile a quella in cui lo stesso Cuarón è cresciuto. "Roma" è infatti il nome del quartiere dove risiedeva, e il regista ha fatto tutto il possibile per ricreare gli stessi ambienti della sua infanzia, a partire dalla casa e dalle strade che frequentava da bambino fino all'arredamento dell'epoca. Tutto accuratamente selezionato e ricostruito, utilizzando uno stile sontuoso e un grande senso dello spazio, al fine di rendere giustizia al suo passato e alle donne che l'hanno reso l'uomo che è oggi. La bellezza di "Roma" sta nel raccontare non una storia, ma dei personaggi e, forse, anche un intero paese, con i suoi difetti e i suoi problemi, ma anche con un gran cuore. D'altronde è evidente che le due donne al centro del film in qualche modo rappresentino anche le due anime e le due etnie del Messico di oggi, con tutte le differenze del caso. Cuarón è figlio di entrambe queste culture e la sua lucida ma emozionante osservazione di questi due mondi in contrasto è poesia pura. 
 
 
 
Calendario completo e informazioni su "Cinema in Fortezza"
 
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ArciRaindogsCattivi Maestri Nuovofilmstudio
   © Consorzio Officine Solimano APS Arci - Piazza Rebagliati - 17100 Savona - C.F.92093810098                  • 21 luglio 2019 •