Le Officine Cinema Teatro Musica
◄ Torna indietro

Attacco a Mumbai - Una vera storia di coraggio (Hotel Mumbai)

 

  • Mercoledì 25 Settembre 15:30
  • Mercoledì 25 Settembre 21:15

 

di Anthony Maras, con Dev Patel, Armie Hammer, Nazanin Boniadi - Aus 2018, 110’  
  

mar 24 settembre 18.00 

mer 25 settembre 15.30 - 21.15    

  

Nel 2008, un gruppo di terroristi mette in atto una serie di attentati in tutta Mumbai. Per tre giorni gli attentatori assediano anche il Taj Mahal Palace Hotel tenendo in ostaggio oltre 500 persone. Mentre il mondo è testimone impotente dell’attacco, il rinomato chef dell’hotel e un umile cameriere rischiano la vita per portare in salvo gli ospiti della struttura, una giovane coppia tenta disperatamente di proteggere il proprio bambino, mentre un freddo miliardario sembra interessato solo a salvare se stesso...  

  

Raccontato da una varietà di punti vista, "Attacco a Mumbai - Una vera storia di coraggio" è un film d'azione teso al punto giusto, che riesce allo stesso tempo a far riflettere sul fondamentalismo e le sue conseguenze. Il regista Anthony Maras sceglie un approccio asciutto per la vicenda raccontata. La sua drammatizzazione dell'attacco terroristico all’Hotel Taj, eredità coloniale diventata simbolo di multiculturalismo e capacità dell’India di accogliere la clientela internazionale, possiede la forza espressiva del cinema che punta ai fatti come fulcro portante. L’azione dei terroristi così come la lotta per la sopravvivenza di ospiti e personale dell’hotel vengono messe in scena senza fronzoli o eccessive delineazioni psicologiche. Non ci sono eroi tra i personaggi, soltanto persone che adoperano il buon senso e la compassione per tentare di rimanere in vita. La sceneggiatura si dimostra coerente nel mantenere questo approccio, aiutando Maras a non scivolare nel melodramma a effetto. Il film ha un cast decisamente interessante. Su tutti spicca Dev Patel, il giovane protagonista di "The Millionaire" di Danny Boyle. Qui è un cameriere maturo, con la barba e quel turbante sikh che è una delle chiavi della storia. Poi c'è Armie Hammer, che ha dimostrato di sapersi districare in ruoli diversi tra loro ("The Social Network", "Chiamami col tuo nome"), e qui veste i panni di un padre e marito sensibile. "Attacco a Mumbai" è sicuramente uno dei film di genere meglio diretti degli ultimi anni e riesce ad avvicinare il pubblico a personaggi di culture diverse, facendolo empatizzare con i coraggiosi protagonisti, obiettivi della volontà omicida di uomini descritti in tutta la loro stupidità e oscena banalità di manichini guidati da mani invisibili. 
  

  
  
Sito ufficiale italiano  
  


 
 

Nuovofilmstudio

  • Mercoledì 25 Settembre 15:30
  • Mercoledì 25 Settembre 21:15

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ArciRaindogsCattivi Maestri Nuovofilmstudio
   © Consorzio Officine Solimano APS Arci - Piazza Rebagliati - 17100 Savona - C.F.92093810098                  • 23 settembre 2019 •