Le Officine Cinema Teatro Musica
◄ Torna indietro

Cinema 1a visione - Just Charlie - diventa chi sei (Just Charlie)

 
 

di Rebekah Fortune, con Harry Gilby, Scot Williams, Patricia Potter - GB 2017, 99’   

ven 24 gennaio (18.00)  
    
Charlie è un adolescente della provincia inglese con un grande talento per il calcio. Una delle squadre più importanti, il Manchester City, gli offre un ingaggio da sogno, ma Charlie ha un segreto: è felice solo quando, di nascosto, può vestirsi da ragazza. Intrappolata nel corpo di un ragazzo, Charlie è combattuta tra il desiderio di compiacere le ambizioni che il padre ripone in lei e il bisogno di affermare la propria identità. La scelta che la attende rischia di mandare in pezzi la sua famiglia e mettere a repentaglio i suoi affetti più cari...  
  
'Just Charlie' è l’esordio alla regia di Rebekah Fortune, tratto dal cortometraggio 'Something blue' vincitore di moltissimi premi internazionali. Il film, tanto diretto quanto delicato, è stato da molti paragonato a 'Billy Elliot' per l’onestà e l’efficacia nel ritrarre le dinamiche emotive dell’adolescenza, grazie soprattutto alla stupefacente interpretazione del giovane Harry Gilby. La storia si snoda in tre momenti temporali: scoperta dell'identità di genere, accettazione di quest'ultima e conseguente consapevolezza. Intorno a queste tre fasi, drammi familiari, scolastici e sociali si susseguono avendo come comune denominatore il protagonista, Charlie. Il film ruota intorno, da un lato, alla sua autoidentificazione, dall’altro al processo di crescita dei personaggi che fanno parte della vita del ragazzo e si trovano a far fronte a una situazione inaspettata. Suo padre vede in lui la possibilità di coronare il sogno della sua infanzia, quello di diventare un calciatore, e quindi lo guida nel percorso per diventare la star che lui non è potuto essere. La pressione diventa insopportabile per Charlie e lo porta a dubitare di qualsiasi cosa, persino della sua carriera sportiva. La madre si dimostra più predisposta a capire e ad accettare il percorso solo in apparenza autodistruttivo del figlio. "Just Charlie" non presenta picchi emotivi sconvolgenti, ma resta in grado di tracciare validamente un dilemma che solo con la forza della famiglia unita e solidale riesce a trovare una sua dimensione.  
  
 
  
Sito ufficiale italiano  
  



 
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ArciRaindogsCattivi Maestri Nuovofilmstudio
   © Consorzio Officine Solimano APS Arci - Piazza Rebagliati - 17100 Savona - C.F.92093810098                  • 26 gennaio 2020 •