Le Officine Cinema Teatro Musica
◄ Torna indietro

H 17.30 - Presentazione del libro "La vita schifa" di Rosario Palazzolo

 
 

Sabato 15 febbraio ore 17.30
Presentazione del libro
La vita schifa
di Rosario Palazzolo
Candidato al Premio Strega

In libreria il 23 gennaio.

Ernesto Scossa è buono e cattivissimo, freddo e sensibile. Con “La vita schifa”, Rosario Palazzolo consegna al lettore un personaggio unico e affascinante, protagonista di un romanzo che indaga sulla colpa e sull’impossibilità di ogni forma di redenzione.

Un uomo racconta il suo ultimo anno di vita, lo racconta da morto, indaga i perché e i per come, ci catapulta in un luogo realissimo, contingente, eppure quasi fantasmagorico, segnato da una cultura al ribasso, che propone speranze a ogni cantone, solo per il gusto di vederle sfiorire. Ernesto  Scossa è un killer, un ammazzatore. Un uomo buono. Cattivissimo. Freddo, ma con una sensibilità molto spiccata. Un uomo che ha vissuto un’infanzia povera di prospettive, un’adolescenza infame, una giovinezza sonnolenta e poi d’improvviso gagliarda, fino al giorno della sua morte. In quello che appare come un lungo monologo drammatico dominato dal flusso ininterrotto delle riflessioni e dei ricordi, Ernesto parla soprattutto dell’impossibilità della redenzione, perché la parola redenzione, a volerci ragionare, è la parola più distante dalla redenzione stessa, poiché propone un antidoto alla colpa, la assoggetta a una miriade di attenuanti, la sotterra, la dimentica. E invece la colpa andrebbe annoverata, sempre, e esposta in bella mostra fra i fallimenti dell’esistenza, presa di petto e colpita ai fianchi, affinché non si abbiano sconti in qualsiasi futuro immaginiamo di dover ancora vivere.

Rosario Palazzolo è drammaturgo, scrittore, regista e attore. Per il teatro ha scritto, fra gli altri: Ciò che accadde all’improvviso (2006), I tempi stanno per cambiare (2007, con Luigi Bernardi), Ouminicch’ (2007), Letizia forever (2013), Portobello never dies (2015), Lo zompo (2016) Mari/age (2016) e La veglia (2018). Nel 2016 è stato insignito del Premio Nazionale della Critica Teatrale per la sua attività di drammaturgo. Per la narrativa ha scritto la novella L’ammazzatore (2007), e i romanzi Concetto al buio (2010) e Cattiverìa (2013), tutti editi da Perdisa Pop, nella collana diretta da Luigi Bernardi. Nel 2016 è uscita la sua prima raccolta di testi teatrali: Iddi – trittico dell’ironia e della disperazione (Editoria & Spettacolo). E nel 2019 Santa Samantha Vs – sciagura in tre mosse (Il Glifo). Tra le sue recenti interpretazioni cinematografiche si ricorda il ruolo nel film Il traditore, del regista Marco Bellocchio, vincitore di prestigiosi premi nazionali e internazionali.

arkadia | narrativa
Collana SideKar
Pagine 200
Euro 16,00

 
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ArciRaindogsCattivi Maestri Nuovofilmstudio
   © Consorzio Officine Solimano APS Arci - Piazza Rebagliati - 17100 Savona - C.F.92093810098                  • 08 aprile 2020 •