Le Officine Cinema Teatro Musica
◄ Torna indietro

Dogtooth (Kynodontas)

 

  • Martedì 20 Ottobre 18:00

 
di Yorgos Lanthimos, con Angeliki Papoulia, Mary Tsoni, Hristos Passalis, Grecia 2009, 94'

mar 20 ottobre 18.00
mer 21 ottobre 15.30 - 21.00
gio 22 ottobre 22.00

Premio Un Certain Regard al Festival di Cannes
 
Da qualche parte sotto l'Acropoli e dietro lo steccato alto di una villa, vive una famiglia. Il padre, in comunione con una moglie sottomessa, ha deciso di crescere i propri figli al riparo dal mondo. Soltanto lui ha il diritto di superare i confini del giardino e il dovere di mantenere la famiglia. Figlie e figlio restano a casa a imparare una vita che non ha nessuna corrispondenza col reale. A covare il nido una madre che li alleva nel culto della performance, evocando, per trattenerli dentro, una minaccia esterna. Ma l’equilibrio viene spezzato quando il padre, per soddisfare gli istinti del figlio maschio, introduce in casa un elemento esterno: Christina.
 
Sono passati ormai più di dieci anni da quando "Dogtooth" vinse il premio della sezione Un Certain Regard al Festival di Cannes, consacrando a livello internazionale il regista greco Yorgos Lanthimos, tra i registi più acclamati e celebrati del panorama contemporaneo ("The lobster", "La favorita"). Ormai diventato un cult, punta di diamante della rinascita del cinema ellenico d’inizio decennio, "Dogtooth" arriva finalmente anche in Italia. Il film rappresentò davvero una scossa per l’intera Grecia, ponendosi come una violenta, asfittica, allucinata allegoria di un Paese che, di lì a poco, si sarebbe ritrovato in una terribile crisi economica e sociale. È naturalmente una lettura col senno di poi, ma a distanza appare evidente come Lanthimos e il fedele co-sceneggiatore Efthymis Filippou siano riusciti a intercettare la paranoia, le paure, il dolore di un popolo attraverso una spaventosa distorsione grottesca. E nonostante questo "Dogtooth" riesce persino a dimostrare lampi di humor. È un'opera allo stesso tempo respingente e appassionante, sorretta da un ritmo costante e da interpretazioni perfette per la materia. Certo, il regista greco negli anni ha migliorato di molto il suo stile, ma gran parte della sua poetica è racchiusa in questo suo secondo lungometraggio, capace di colpire duro e, per chi ha un senso dell’umorismo molto dark, anche divertire.

 
Per assicurarvi i posti a sedere vi consigliamo di acquistare i biglietti in prevendita su https://www.liveticket.it/nuovofilmstudio; solamente nuclei famigliari, conviventi, congiunti e autorizzati possono acquistare posti vicini. Questo aspetto afferisce alla responsabilità individuale.  
  
ATTENZIONE, per acquistare in prevendita tramite smartphone aprire il link https://www.liveticket.it/nuovofilmstudio in una pagina di browser esterno a facebook; i biglietti in prevendita sono acquistabili anche con 18app e Carta del Docente.   
 
 

Nuovofilmstudio

  • Martedì 20 Ottobre 18:00

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ArciRaindogsCattivi Maestri Nuovofilmstudio
   © Consorzio Officine Solimano APS Arci - Piazza Rebagliati - 17100 Savona - C.F.92093810098                  • 28 ottobre 2020 •