Le Officine Cinema Teatro Musica
◄ Torna indietro

SAFARI STATION W/ ANDREA VAN CLEEF & DIEGO DEADMAN POTRON

 
 

Sabato 20 novembre ore 22.00
“Safari Station” w/ Andrea Van Cleef & Diego Deadman Potron

https://www.youtube.com/playlist…
https://www.youtube.com/watch?v=vV5NNkKP_R4
Apertura porte ore 20:30 – Possibilità di cenare con le nostre specialità
Inizio concerto ore 22:00 – Dopo il concerto fino alle 03:00 gaudenti come sempre!
ingresso 8e con tessera arci – under 25 ingresso 5e con tessera arci
Biglietti On Line: https://www.musicglue.com/circolo-raindogs-house/

Andrea Van Cleef e Diego DeadMan Potron, hanno rilasciato “Safari Station” l’album che li vede debuttare per la prima volta insieme. Il progetto è stato anticipato dal singolo dalle atmosfere dark folk blues “Rise Above All Gods” , il disco è uscito fresco fresco ad ottobre 2021 per Rivertale Productions.“Safari Station” è nato da un’idea di Paolo Pagetti, presidente della label Rivertale Productions, che ha pensato di unire due artisti della sua etichetta in un disco condiviso, affidandone la produzione a un produttore dal curriculum internazionale, una garanzia, come Don Antonio Gramentieri.Il nuovo album vanta un sound elettro acustico, ricco di riverberi e atmosfere “cinematografiche”, evocative, alla “true detective” in alcuni brani, psichedeliche e visionarie in altri. Si divide tra quattro brani scritti da DIEGO POTRON più legati a un’idea di songwriting “americano” che sono “500 Miles”, “Rise Above All Gods”, “Gang Of Boyz”, “Kay Zanset”, altrettanti quattro scritti da ANDREA VAN CLEEF dalle strutture più libere e psichedelico-sperimentali: “You and I Were Born For Better Things”, “You Can’t Hide Your Love Away”, “Mozuela”, “Spiderweb Blues”; un brano scritto da entrambi i musicisti (la title-track, con un testo particolarmente emotivo, legato alla scomparsa recente della madre di Andrea) e un’imprevedibile cover “In Zaire” di Johnny Wakelin, celebre successo disco-rock degli anni ‘70, rivisto questa volta in chiave folk-afrobeat, con una struttura ritmica afro che aleggia anche in altre parti del disco e un finale quasi prog in tempo dispari.

Gli stili di ANDREA VAN CLEEF e DIEGO POTRON provengono dallo stesso mondo, ma mantengono due identità ben distinte, che restano identificabili nello snocciolarsi dei brani, ma che a tratti si fondono influenzandosi reciprocamente, grazie all’eccellente lavoro di produzione di Don Antonio e agli intrecci strumentali di Piero Perelli e Nicola Peruch, due tra i più noti session men del nostro Paese, che hanno partecipato alle registrazioni dell’album.La copertina di “Safari Station” è ad opera di Luca Poldelmelgo, che ha volutamente stanato un concept che rimanda ai poster circensi di inizio ‘900, a rappresentare la dimensione surreale delle atmosfere del disco.Il disco è stato registrato al Crinale Studio di Don Antonio Gramentieri a Brisighella (RA), in Romagna. Il mix è ad opera di Ivano Giovedì, il master di Lorenzo Caperchi.Il progetto viene presentato dal vivo da un quintetto, a completare la line-up oltre a Diego ed Andrea un terzetto di sessionmen tra cui spicca il nome di Diego Galeri, storico batterista dei Timoria. In scaletta i brani del disco e alcuni estratti dai repertori solisti di Diego ed Andrea, in un set elettrico dalle caratteristiche desertiche e sognanti, non privo di ritmi quasi funk, in un contesto cinematografico, ad alto tasso evocativo. Un’esperienza da non perdere, un safari sonoro mai sentito prima in Italia.

“Safari Station” line-up LIVE
Andrea Van Cleef: voce, chitarra, tastiere
Diego Potron: voce, chitarra, basso
Ale Capatti: basso
Matteo Rossetti: tastiere
Diego Galeri: batteria

ALCUNE REGOLE
Ciao Amici, come ben sapete, a causa della particolare situazione che stiamo vivendo tutti, le regole sono in continuo mutamento. Per questo motivo siamo qui a darvi tutte le info affinché si possa continuare ad ascoltare bella musica e bere birrette tutti assieme. Da Venerdì 6 Agosto parte il Green Pass e anche noi ne siamo coinvolti. La cosa che più ci preme sottolineare è che TUTTI potranno continuare ad entrare, sia vaccinati che non vaccinati. Per i vaccinati basterà esibire il Green Pass (sia cartaceo che tramite QR code). Per i non vaccinati basterà esibire il Green Pass (sia cartaceo che tramite QR code) rilasciato a seguito dell’esito di un tampone rapido negativo effettuato entro le ultime 48 ore precedenti il concerto. Per i guariti dal Covid 19, invece, sarà necessario che sia scaduto il termine dell’isolamento.
In qualsiasi caso NON verrà chiesta l’esibizione di documenti di identità.
Tutte le precedenti regole sul distanziamento e l’utilizzo delle mascherine resteranno valide. Giochiamo di squadra per far sì che la gaina non finisca mai!!

 
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ArciRaindogsCattivi Maestri Nuovofilmstudio
   © Consorzio Officine Solimano APS Arci - Piazza Rebagliati - 17100 Savona - C.F.92093810098                  • 27 novembre 2021 •