Le Officine Cinema Teatro Musica
◄ Torna indietro

Casablanca beats (Haut et fort)

 
 

di Nabil Ayouch
con Ismail Adouab, Nouhaila Arif, Samah Baricou
Marocco/Francia 2021, 101'  
  

sab 25 giu (18.00)
  

Anas, un ex rapper, è impiegato in un centro culturale in un quartiere popolare di Casablanca. Il giovane uomo ha ottenuto un incarico di insegnamento in una scuola a indirizzo artistico. In classe Anas si presenta come un docente che non rinuncia a pretendere risultati dagli allievi. Incoraggiati dal loro nuovo maestro, i ragazzi cercano di liberarsi dal peso delle tradizioni per vivere la loro passione ed esprimersi attraverso la cultura hip hop...   
  
Nabil Ayouch firma un racconto eccellente che è sia una lettera d'amore all'hip hop sia uno sguardo su come i giovani marocchini stiano sfidando le opinioni più ortodosse della propria cultura.  
  
«"Casablanca beats" nasce dal desiderio di fare un film per dare voce ai giovani. Un desiderio che è molto legato alla mia storia. Prima di tutto, quando ero adolescente negli anni '80, ho imparato a guardare e capire il mondo nella comunità giovanile di Sarcelles dove sono cresciuto. Attraverso l'arte e la cultura ho imparato a parlare di me stesso e ad amare chi ero. Nel mio viaggio, e in quello di molti miei amici del tempo, questi luoghi erano fondamentali. Ci siamo fidati, ci sono state date le parole, i gesti, lo spazio e soprattutto la libertà di parlare di noi stessi e ascoltare gli altri. Volevo lasciare un segno duraturo in questo quartiere, questo sobborgo di Casablanca. Così ho creato la Fondazione Ali Zaoua per offrire a questi giovani la stessa opportunità che mi era stata data quando ero ragazzino. Il centro è un rifugio. Nel momento in cui si è fuori le cose sono molto più complicate, si è meno liberi. Ma questi ragazzi non si lasciano comandare, cercano di riconquistare il potere nelle strade. Soprattutto le ragazze. Queste giovani rapper, che parlano dei loro corpi, dello sguardo maschile, dei loro fratelli più grandi che vogliono schiavizzarle, devono affrontare delle sfide molto dure, e ho voluto che fossero ascoltate. Tutto ciò di cui hanno bisogno è l'opportunità e i mezzi per parlare. Naturalmente, quella parte della popolazione totalmente identificata nella religione e nelle tradizioni vuole metterle a tacere. Era importante mostrare contro cosa stanno combattendo. Ed era ancora più importante celebrare le loro voci, farle risuonare forte, per mostrare che con i loro corpi e le loro parole, stanno resistendo». (Nabil Ayouch) 

  

    
Per assicurarvi i posti a sedere vi consigliamo di acquistare i biglietti in prevendita su https://www.liveticket.it/nuovofilmstudio Vi invitiamo a consultare la normativa che prevede le misure per l'accesso ai cinema https://bit.ly/3c0Klpq  
  
ATTENZIONE, per acquistare in prevendita tramite smartphone aprire il link https://www.liveticket.it/nuovofilmstudio in una pagina di browser esterno a facebook; i biglietti in prevendita sono acquistabili anche con 18app e Carta del Docente.  

  

  

 
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ArciRaindogsCattivi Maestri Nuovofilmstudio
   © Consorzio Officine Solimano APS Arci - Piazza Rebagliati - 17100 Savona - C.F.92093810098                  • 28 giugno 2022 •