Le Officine Cinema Teatro Musica
◄ Torna indietro

Un anno, una notte (Un año, una noche)

 

  • Lunedì 14 Novembre 15:10
  • Lunedì 14 Novembre 18:00

 

di Isaki Lacuesta, con Noémie Merlant, Nahuel Pérez Biscayart - Francia/Spagna 2022, 130'  
 
lun 14 nov (15.10 - 18.00 )  
  
Ramon e Céline sono una giovane coppia che assiste al concerto al teatro Bataclan di Parigi la fatidica notte del 13 novembre 2015. Sopravvivono all’attacco ma non abbandonano il teatro nello stesso momento. Quella notte lascerà una profonda cicatrice nelle vite di entrambi e ognuno di loro cercherà di affrontarne le conseguenze. Anche se in modo diverso entrambi cercano una risposta alla stessa domanda: come continuare ad andare avanti insieme?  
 
Nel 2015 la città di Parigi ha subito il peggior attacco terroristico della sua storia, un'ondata di shock che in pochi minuti fece il giro del pianeta. Tratto dal romanzo "Paz, amor y death metal" di Ramón González, che con la fidanzata è realmente sopravvissuto all'attacco del Bataclan, "Un anno, una notte" del regista catalano Isaki Lacuesta è il resoconto di ciò che avviene dopo un simile trauma. Il film è incentrato sulla storia di Ramón e Céline (interpretati dagli sbalorditivi Nahuel Pérez Biscayart e Noémie Merlant), una giovane coppia franco-spagnola vittima dell'attentato.  
 
«Il mio racconto sugli attacchi proviene in larga parte dalle conversazioni avute con il produttore Ramón Campos che era a Parigi con la famiglia quella notte. Questa esperienza così estrema ha avuto un impatto molto forte su di lui che da quel momento ha cominciato a documentarsi su tutto ciò che era stato prodotto sugli attentati. Abbiamo iniziato insieme il lavoro che ci avrebbe portato a Ramón González. Il suo libro autobiografico "Paz, amor y death metal" racconta dell’influenza che ebbero gli attacchi nel corso della sua vita. Dopo una serie di incontri con lui e la sua fidanzata Céline abbiamo avuto un’impressione molto chiara del libro: sentire da loro il racconto sull’accaduto ci ha fatto comprendere quanto tutto fosse descritto in modo veritiero. I loro resoconti potrebbero essere la storia di ognuno di noi, un’esplorazione universale di un evento traumatico, una narrazione sull’identità, l’amore e la perdita. La musica è l’altra protagonista del film: l’attacco si svolge in una sala da concerto e uno degli obiettivi dichiarati dei terroristi era proprio di attaccare lo stile di vita rappresentato in quelle canzoni. Il nostro obiettivo è sempre stato quello di permettere allo spettatore di identificarsi con l’esperienza dei protagonisti e attraverso di loro sviluppare un’abilità di riflettere su questi eventi che sono secondo noi cruciali per capire il mondo in cui viviamo. Ma il film è anche un invito a chiedersi: viviamo davvero la vita che vorremmo? Ramón e Céline non vogliono essere dei sopravvissuti, vogliono vivere pienamente». (Isaki Lacuesta)
  
 
  

 

  

  

 
 
 

Nuovofilmstudio

  • Lunedì 14 Novembre 15:10
  • Lunedì 14 Novembre 18:00

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ArciRaindogsCattivi Maestri Nuovofilmstudio
   © Consorzio Officine Solimano APS Arci - Piazza Rebagliati - 17100 Savona - C.F.92093810098                  • 06 dicembre 2022 •