Le Officine Cinema Teatro Musica
◄ Torna indietro

Ore 20.30, TEATRO IN STREAMING: A guerra finita, di e con Annapaola Bardeloni

 
 

Per il ciclo "Teatro in una stanza", in occasione della giornata del 25 Aprile ospitiamo lo spettacolo di Annapaola Bardeloni, che sarà trasmesso in diretta, gratuitamente su Zoom. Abbiamo pensato che l'unico modo per sopportare un altro 25 aprile senza festeggiamenti, senza canti e balli, senza assembramenti ricchi di poesia e memoria, fosse ascoltare una storia che venisse proprio da quei giorni, raccontata, in modo magistrale, da Annapaola.

!!! La registrazione dello spettacolo sarà disponibile per gli insegnanti che ne faranno richiesta scrivendo al  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Domenica 25 aprile ore 20.30
EVENTO GRATUITO IN DIRETTA STREAMING
"A GUERRA FINITA"
Storia di Giorgio il partigiano nero
di e con Annapaola Bardeloni

CASTELLO di MOLINA DI FIEMME, 4 maggio 1945, la Liberazione è alle spalle, ma i nazisti sparano ancora.
Lo fanno anche in alta val di Cembra, a Stramentizzo. Quel giorno, il giorno dell'"ultima strage", muore anche Giorgio. Non ha ancora compiuto 23 anni Giorgio. Studia medicina e a Stramentizzo ci si trova quasi per caso. Deve andare a rifugiarsi in Svizzera, ma ad Ora cambia idea e decide di raggiungere il gruppo di partigiani che operano tra Cavalese e Predazzo. E' con loro il 4 maggio, quando, a guerra finita, cade in una delle imboscate delle SS che dopo la resa viaggiano con la bandiera bianca in vista, pronti però a sparare appena vengono fermati. Insieme a lui altre 31 persone. Quasi tutti ragazzi.
Una storia come tante quindi. Solo una cosa la rende diversa: Giorgio ha la pelle nera. Quando trovano il suo corpo martoriato parlano subito di una spia americana, poi di un ufficiale medico sud africano, poi ancora di un internato mulatto del lager di Bolzano. E' il Comitato di Liberazione nazionale che conferma che Giorgio Marincola è cittadino italiano, cresciuto in Italia e studente all'Università di Roma. Giorgio è nato in Somalia, da madre somala e padre italiano quando ancora i figli meticci della colonizzazione, una volta riconosciuti, acquisivano non solo il nome del padre, ma anche la cittadinanza.
"Ormai tutti a Cavalese ti conoscevano, ormai tutti ti volevano bene, e quando la bara passò in mezzo al popolo silente, mentre nell’aria risuonavano i lenti rintocchi, non un ciglio rimase asciutto, mentre un fiotto di pianto sgorgò dagli occhi del sacerdote che benedì la salma. Mi sembrasti sussurrare ancora come il dì della liberazione – noi non moriremo mai". (Dall'archivio di famiglia, firmata in calce "il tuo amico e compagni di armi Vittorio")

Come fare per assistere allo spettacolo in streaming?

LINK ZOOM:
https://us02web.zoom.us/j/86105888477?pwd=STBJbnV5d1ArSzNsQmgxN3Nib05QQT09
ID riunione: 861 0588 8477
Passcode: 678039

Istruzioni per la partecipazione:
L'accesso è gratuito ma limitato a 100 collegamenti. La stanza sarà aperta dalle 20.15
All'ingresso dovrete spegnere telecamera e microfono. Al termine dello spettacolo attiveremo la chat per i saluti e i commenti.


Sostieni il Teatro dei Cattivi Maestri
Se vuoi sostenere il Teatro dei Cattivi Maestri puoi versare un contributo su: 
Banca Carige di Savona
IBAN: IT17B0617510607000001104480
Associazione Culturale Cattivi Maestri.

 
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ArciRaindogsCattivi Maestri Nuovofilmstudio
   © Consorzio Officine Solimano APS Arci - Piazza Rebagliati - 17100 Savona - C.F.92093810098                  • 16 maggio 2021 •