Le Officine Cinema Teatro Musica

con il sostegno di

Regione Liguria Unione Europea Fondazione De Mari Europa Cinemas Fondazione San Paolo

partner

Savona e Dintorni Libraccio Savona Radio SkyLab Fai

  
 
di Marie Kreutzer, con Vicky Krieps, Florian Teichtmeister, Katharina Lorenz - Austria/Francia/Germania/Lussemburgo 2022, 105\' 

gio 8 dic (15.30 - 21.00)
ven 9 dic (15.30 - 18.00 - 21.00)
sab 10 dic (15.30 - 18.00 - 21.00)
dom 11 dic (15.30 - 18.00 - 21.00)
lun 12 dic (15.30 - 18.00 - 21.00)  
     

   
L\'imperatrice Elisabetta d\'Austria è idolatrata per la sua bellezza e famosa in tutto il mondo per essere una fonte di ispirazione per le nuove tendenze di moda. Ma nel 1877, \"Sissi\" celebra il suo quarantesimo compleanno e deve combattere per preservare la sua immagine pubblica allacciando il suo corsetto in modo sempre più stretto. Mentre, nonostante il suo volere, il suo ruolo si riduce a mero atto performativo di presenza, la sete di conoscenza di Elisabetta e il suo entusiasmo per la vita la rendono sempre più irrequieta a Vienna. Con un avvenire di doveri strettamente cerimoniali già fissato che l\'attende, Elisabetta si ribella contro l\\\'immagine iperbolica di se stessa e architetta un piano per tutelare il suo lascito culturale...  
  
La regista austriaca Marie Kreutzer e l\'attrice Vicky Krieps, premio Un Certain Regard per la migliore interpretazione al Festival di Cannes 2022 e acclamata protagonista de \"Il filo nascosto\", si riuniscono per uno sguardo alternativo sulla vita dell\'imperatrice Elisabetta d\\\'Austria. L’opera di Kreutzer analizza lo stato di prigionia di questo iconico personaggio, alternando episodi realmente accaduti a scene di pura finzione. La libertà creativa della cineasta, la struttura a vignette e l’interpretazione straordinaria di Krieps discostano il film dal classico film biografico. 
«La Principessa Sissi è ovunque in Austria: ci sono varie piazze e monumenti dedicati a lei, per non parlare di molti negozi di souvenir che hanno commercializzato la sua fama. Il mio intento non era quello di raccontarla in maniera differente o andare contro la tradizione, volevo solo dare la mia interpretazione, mettere in scena una storia accattivante che si discostasse dalle rappresentazioni precedenti. Ovviamente il personaggio si presta a molte versioni perché ci sono solamente alcuni dipinti e fotografie che ritraggono Sissi, le altre fonti sono scritte, così che abbiamo varie \"pagine bianche\" inerenti ad alcuni periodi della sua vita. Per questo si può avere un po’ di creatività e inventare alcune cose. A quarant\'anni La Principessa è a un punto di svolta della sua vita, ed è quello che volevo mostrare. È già molto stufa di quella sua immagine ponderosa che deve sempre tenere e, allo stesso tempo, non è sicura di essere ancora interessata a ricoprire il ruolo di monarca, quindi inizia a chiedersi cosa può fare altrimenti. Le immagini film-nel-film rappresentano il fatto che forse c\'è un\'altra versione di se stessa che è possibile. Con l\'imperatore volevo creare un personaggio che non fosse semplicemente l\'antagonista, un cattivo marito, ma qualcuno che ha difficoltà a trattare con sua moglie. Ho trovato interessante il fatto che Sissi fosse riuscita a trovare diversi modi per ribellarsi, creando la propria “eredità” e non seguendo quello che il marito o il regno le imponevano. Inoltre era una persona molto acculturata, leggeva e scriveva poesie e aveva un modo specifico di analizzare le cose, tanto che sotto molti aspetti era avanti rispetto al suo tempo. Il corsetto e il modo in cui la Principessa modellava il proprio corpo per rispettare gli standard di bellezza avevano un ruolo chiave in ogni biografia che ho letto sul suo conto». (Marie Kreutzer)
  
  
  

  

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ArciRaindogsCattivi Maestri Nuovofilmstudio
   © Consorzio Officine Solimano APS Arci - Piazza Rebagliati - 17100 Savona - C.F.92093810098                  • 10 dicembre 2022 •