Le Officine Cinema Teatro Musica
◄ Torna indietro

Following

 
 

di Christopher Nolan, con Jeremy Theobald, Alex Haw, Lucy Russell - Gran Bretagna 1998, 69’  
 
mar 12 dic (15.30 - 21.00)
mer 13 dic (18.00)  

Londra. Bill è aspirante scrittore spiantato e disoccupato, la cui occupazione principale è seguire gli sconosciuti che incontra per strada, scegliendoli a caso, per trovare ispirazione per le sue storie. Quando Cobb, un uomo che Bill sta seguendo, lo coglie in flagrante, Bill viene trascinato nel mondo dell’uomo, che per mestiere ruba nelle case degli altri, iniziando un viaggio verso un mondo troppo pericoloso...  
 
“Following”, opera prima di Christopher Nolan datata 1998, è un austero, intrigante e teso thriller/noir in b/n di ispirazione classica che riflette sulla frammentarietà dell’Io e del mondo, e mostra nel meticoloso aspetto formale/stilistico/narrativo tutti i prodromi del grande cinema di Nolan che sarebbe diventato ancora più affascinante in futuro. In formato ’quasi quadrato’ (1.37:1) e pellicola 16mm. Immagine sgranata, trattamento meticoloso, tensione continua, bianco, nero e grigio, voce off che riassume l’irrimediabile, ’’Following’’ dura 70 minuti e costa soltanto 6000 dollari. Nolan lo finanzierà con l’aiuto della (futura) consorte e di alcuni amici. La complessità spazio-temporale del film, offerta come chiave dell’intrigo, diventerà il suo marchio di fabbrica. Raccontato in flashback - ci sono almeno trenta salti temporali - ’’Following’’ è una ’favola’ sulla solitudine urbana che richiede concentrazione o almeno una certa applicazione. Mai in disparte, lo spettatore è coinvolto come il protagonista. Le traiettorie del suo cinema futuro; disseminando qua e là easter egg divinatori (l’adesivo di Batman sulla porta di casa del protagonista, le istantanee, il nome Cobb) e modellando a sua immagine il protagonista Bill, variante sul tema del “doppione” hitchcockiano – con femme fatale al seguito – e interprete zavattiniano intrappolato dalle maglie di una rete di sotterfugi meticolosamente predisposta dall’amico/nemico Cobb. Così che pedinamenti e buchi di serratura, lungi dallo spalancare finestre sul reale, aprissero la strada a un thriller/noir consapevole, a un grezzo intrigo domestico di ispirazione classica già pienamente inquadrato nella visione di controllo del suo autore e nella sua calcolata vocazione al coup de théâtre. 

  
 
  
Potete acquistare i biglietti in sala prima degli spettacoli oppure in prevendita su https://www.liveticket.it/nuovofilmstudio (aprite il link in un browser esterno a Facebook, altrimenti non visualizzerete i posti disponibili!).  

  

  

  

  

  

  

  

 
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ArciRaindogsCattivi Maestri Nuovofilmstudio
   © Consorzio Officine Solimano APS Arci - Piazza Rebagliati - 17100 Savona - C.F.92093810098                  • 02 marzo 2024 •