Le Officine Cinema Teatro Musica
◄ Torna indietro

Prima della Scala di Milano - Don Carlo

 
 

Prima della Scala di Milano - Don Carlo
Con introduzione di Emanuela Ersilia Abbadessa  
 
gio 07 dic (18.00)  
 
Per i Milanesi è semplicemente “La Scala”, ma il Teatro alla Scala è uno dei teatri più famosi al mondo, tempio della lirica, del balletto e della musica. Sul suo palcoscenico furono rappresentate per la prima volta alcune tra le opere più famose, come la Norma di Bellini, lOtello ed il Nabucco di Verdi, la Maria Stuarda di Donizetti, la Madama Butterfly e la Turandot di Puccini. Ogni anno la tradizione della Prima che apre il nuovo anno di spettacoli si rinnova e coinvolge tutta la città. Dal 1951 per volontà di Victor De Sabata, allora direttore, la Stagione della Scala si apre il 7 dicembre, giorno di Sant’Ambrogio, patrono di Milano.

La Prima è un evento unico nel suo genere, musicale e culturale e mondano insieme. Alte cariche della città, dello Stato e della vita sociale economica e culturale italiana, celebrità da tutto il mondo: nessuno vuole mancare all’avvenimento dell\\\\\\\'anno, anche se da lontano.
Per consentire di assistere alla rappresentazione anche a chi non è riuscito ad acquistare il biglietto, lopera viene trasmessa in diretta in diversi cinema, teatri e spazi culturali milanesi tra cui lOttagono della Galleria Vittorio Emanuele II.  
 
Questanno lopera che apre la Stagione è il Don Carlo di Giuseppe Verdi. L’Opera va in scena il 7 dicembre 2023 alle ore 18:00, diretta dal Maestro Riccardo Chailly con la regia di Lluìs Pasqual.

Il Don Carlo è un’opera della maturità di Giuseppe Verdi, presentata per la prima volta nel 1867, che si colloca tra La forza del destino (1862) e l’Aida (1871). Nel 1886 Verdi la trasformò in un’opera in cinque atti e non più quattro, con un respiro più ampio dato alle parti d’orchestra.

Tratto dallomonima tragedia di Friedrich Schiller con scene ispirate al dramma Philippe II, Roi dEspagne di Eugène Cormon, racconta il duro scontro tra padre, Filippo II di Spagna, e figlio, Don Carlo, ma anche il conflitto tra Stato e Chiesa e tra diverse visioni politiche. L’opera è stata rappresentata molte volte alla Scala, con direttori come Arturo Toscanini fino a Claudio Abbado, che lo diresse due volte per il 7 dicembre nel 1968 e 1977, e Riccardo Muti.

In scena un cast che vanta nomi noti ed amati, con René Pape nel ruolo di Filippo II, Anna Netrebko come Elisabetta di Valois e Francesco Meli nel ruolo centrale di Don Carlo.    
  
Potete acquistare i biglietti in sala prima degli spettacoli oppure in prevendita su https://www.liveticket.it/nuovofilmstudio (aprite il link in un browser esterno a Facebook, altrimenti non visualizzerete i posti disponibili!).  

  

  

  

  

  

  

  

 
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo
ArciRaindogsCattivi Maestri Nuovofilmstudio
   © Consorzio Officine Solimano APS Arci - Piazza Rebagliati - 17100 Savona - C.F.92093810098                  • 02 marzo 2024 •